Prenota Ora
it
logo-foot
cagliari vicolo ph michiel hejinen
cagliari2
cagliariturismo 22marzo
422253397 810664561103548 7238381962893922963 n
flamingo-1-7
saline immagine2
image006
cagliari turismo logo

CAGLIARI TURISMO 2024

Cagliari Turismo 2024


Aggiornamento del 19 APRILE 2024


CAGLIARI 


offre la possibilità di visitare numerose e affascinanti mostre.

 

Nel quartiere di Villanova ha preso il via la 7^ edizione di “arteXarte”, la rassegna culturale che promuove la produzione di artisti sardi emergenti o già affermati offrendo loro, come insolite sale espositive, le vetrine o gli atri degli esercizi commerciali del centro città. La grande galleria d’arte diffusa animerà la via San Domenico fino al 10 maggio.

Sono 5 gli artisti selezionati quest’anno: Natalia Loddo, che espone da Recut, Marcello Carrozzini con un’opera presente nella Bottega d’arte Sara Paravagna, Emma Beatrice Pierotti, presente da Esmerald Sardinia, Laboratorio Puhi da Potente Record Store e infine Andrea Melis da Il Fantasma 2.

 

Fino al 30 maggio, i locali al primo piano della MEM - Mediateca del mediterraneo ospitano la mostra “I teatrini di Giovanni Manca”, dedicata al noto fumettista cagliaritano. Visitabile dal lunedì al venerdì, dalle 09:00 alle 19:00 e sabato, dalle 09.00 alle 13.00.

 

È stata prorogata al 5 maggio la mostra “Passaggi in chiaroscuro - Il percorso artistico di Caterina Lai” presso la prestigiosa sede della Galleria Comunale d'Arte di Cagliari, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Cagliari. L’esposizione ripercorre l’ultimo ventennio di Caterina Lai (Dorgali 1945), una delle massime rappresentanti della ceramica artistica in Sardegna.

 

Il Palazzo di Città fino al 19 maggio accoglie la mostra "Liliana Cano. Il racconto di una vita" dedicata alla celebre pittrice sassarese. L’esposizione si propone di raccontare, con oltre cento opere, la lunga avventura artistica di Liliana Cano, attenta a raffigurare il quotidiano e l'intera vicenda umana nei suoi infiniti slanci, passioni e contraddizioni con realismo e impatto emotivo.

 

Fino al 19 aprile al Temporary Storing di via XXIX novembre è visitabile la mostra fotografica “Pablo Volta - Uno sguardo à la volta”. Organizzata dalla Fondazione per l'arte Bartoli Felter in collaborazione con l’Associazione culturale Tina Modotti, l’esposizione ideata da Alessandra Piras e curata da Alessandra Menesini, vuole omaggiare Pablo Volta a 70 anni dal suo primo viaggio in Sardegna: racconta quella sua prima esperienza nell’isola, la sua passione per il cinema e il suo rinnovato interesse per le tradizioni sarde. Aperta dalle 17:00 alle 19:30.

 

Dal 19 al 29 aprile, a Sa Manifattura, Sardegna Ricerche presenta "Biografie Minime" di Marco Ceraglia, un'esposizione visiva che unisce profondità e leggerezza, esplorando l'universo interiore attraverso forme tridimensionali e materiali che prendono vita nello spazio. La mostra, curata da Antonello Carboni, verrà inaugurata venerdì alle ore 18:00.

 

Fino a domenica 28 aprile il Centro Comunale d’Arte Il Ghetto ospiterà la mostra “Contraddizioni”. L'esposizione, risultato di un progetto didattico del Dipartimento di Arti Visive dell'Accademia di Belle Arti "Mario Sironi" - Sassari, coprodotta da Agorà Sardegna Società Cooperativa e CoopCulture, riunisce in una collettiva i lavori di 11 artisti, docenti e studenti, che hanno interpretato con diversi materiali e mezzi espressivi il tema della “contraddizione” come radice costitutiva della nostra contemporaneità.

 

Fino al 26 aprile la Galleria Macca ospita l'esposizione “IT’S NOT OVER ’TIL IT’S OVER”, di Lalla Lussu e Antonello Ottonello; accompagna la mostra un testo di presentazione di Efisio Carbone.

 

Fino al 27 aprile la galleria Spazio e Movimento accompagnerà il pubblico alla scoperta della mostra “Distorsioni” di Roberta Congiu, a cura di Ivana Salis, in collaborazione con Asteras Associazione Culturale. Visitabile da giovedì a sabato dalle 18:30 alle 20:30.

 

Fino al 26 maggio il Centro d'arte e cultura EXMA - Cagliari ospita "Archimede: le invenzioni che hanno cambiato il mondo", una mostra interattiva e creativa dedicata al grande matematico siracusano. L’esposizione, organizzata da Orientare in collaborazione con UniCa - Università degli Studi di Cagliari, Infn (INFN - Sezione di Cagliari), Cul.tur.ale, Niccolai Firenze e Museo Le Macchine di Leonardo da Vinci Firenze, permetterà ai visitatori di ammirare da vicino le macchine progettate dal genio di Archimede, provenienti dal Museo Leonardo da Vinci di Firenze, e scoprire le sue teorie, i principi e le invenzioni.

 

Fino al 28 aprile al Lazzaretto Cagliari è possibile visitare la mostra “I grandi maestri del fumetto italiano: Leo Ortolani”. A omaggiare il grande autore sono presenti anche opere di professionisti affermati come Daniele Serra, Jean Claudio Vinci, Ilenia Loddo, Mario Atzori, Guido Masala, Ermenegildo Atzori e molti altri.

 

Nuragica - La mostra rappresenta un'opportunità unica per tutti coloro, adulti e bambini, che desiderano immergersi alla scoperta dell'antica civiltà dei sardi; un racconto guidato tra passaggi segreti, spettacolari ricostruzioni e incontri con personaggi misteriosi. Il Palazzo Chapelle, in via Roma 191, ospita un percorso interessante che si avvale della virtual reality, di ricostruzioni e scenografie suggestive e dettagliate.

 

Fino al 30 aprile la Chiesa del Santo Sepolcro ospita la mostra di Lorenzo D’Andrea "No alla guerra, per la pace". Un richiamo oltre l’orrore della guerra, sullo sfondo della tela principale che racconta il genocidio di Bucha, in Ucraina, insieme ai crocifissi e ai ritratti di due papi, Francesco e Giovanni Paolo II.

 

Coloro che desiderano conoscere le vicende storiche della città nel weekend potranno approfittare dell'apertura dei musei, dei siti archeologici e di alcuni interessanti edifici storici.

 

La Cittadella dei Musei ospita l'importante Museo Archeologico Nazionale di Cagliari, con i suoi antichi reperti che spaziano dalla Preistoria all’Alto Medioevo. All'interno del polo culturale sono visitabili anche la Pinacoteca Nazionale, il Museo d'Arte Siamese "Stefano Cardu" e la Raccolta di cere anatomiche "Clemente Susini".

Ogni venerdì, alle 15, alle 16 e alle 17, è inoltre possibile visitare le Cannoniere cinquecentesche. Per partecipare è sufficiente acquistare il biglietto per il Museo Archeologico e la Pinacoteca presso la biglietteria e attendere la partenza del gruppo.

 

I Monumenti di Cagliari celebrano la stagione primaverile con un biglietto unico di 8 euro che dà accesso a tutti i monumenti del circuito: Anfiteatro di Cagliari, Torre dell'Elefante, Grotta della Vipera, Cripta di Santa Restituta, Passeggiata Coperta del Bastione di Saint Remy e Galleria dello Sperone. Inoltre, domenica 21 aprile, accompagnati dalla scrittrice Valeria Pecora, i visitatori potranno scoprire in una chiave inedita la storia della Cripta di Santa Restituta. Info e prenotazioni: 070 6777900 - info.beniculturalicagliari@gmail.com.

 

Una visita al Palazzo Regio vi consentirà di ammirare le eleganti sale dell'antica dimora dei viceré, che per un breve periodo ospitò anche la famiglia reale sabauda. Aperto dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:30.

 

Da non perdere la visita al Castello di San Michele, in cima al colle omonimo, per scoprire l’affascinante e lunga storia dell’antica fortezza e godere di una meravigliosa vista sulla città.

 

Un meraviglioso panorama vi aspetta anche dalla Torre Campanaria della Cattedrale di Santa Maria, attrazione imperdibile situata nel quartiere di Castello, visitabile da lunedì a sabato dalle ore 13:00 alle 16:00 o su prenotazione al numero 070663837.

 

Il capoluogo vanta numerose cavità e spazi ipogeici che rappresentano preziose testimonianze ricche di storia. Le cripte del Santo Sepolcro e di Santa Restituta, l'area di archeologia urbana del Museo Santa Eulalia, la Galleria dello Sperone all'interno del Bastione di Saint Remy e le grotte di viale Merello (queste ultime visitabili il sabato previa prenotazione) sono diventati itinerari culturali imperdibili.

 

Grande fascino dal punto di vista archeologico riveste Tuvixeddu, la più grande necropoli punica riportata alla luce nel bacino del Mediterraneo.

 

Tra i piccoli spazi espositivi spicca per originalità e fascino il Museo Contus de Arrejolas, che illustra l'arte antica delle mattonelle decorate a mano e si arricchisce ogni giorno di storie e oggetti consegnati dai visitatori. Il museo è visitabile sabato e domenica dalle 10.30 alle 13.00, gli altri giorni su prenotazione (347 8538959).

 

Cagliari ospita nel quartiere di San Benedetto una straordinaria e particolare raccolta, che richiama il magico mondo dell'infanzia e le tradizioni di Paesi diversi: si tratta della Collezione Fontana di bambole e giocattoli, nata dalla instancabile ricerca della signora Maria Antonella Fontana. Visitabile previa prenotazione (effe.anton@gmail.com/347 4187515).

 

Lo spazio Coccodè APS (visitabile previa prenotazione al numero 338 7038332) è nato dalla passione e dall'estro creativo di Roberto Caredda che, grazie all'arte del riciclo, ha dato vita a un luogo magico dove è possibile rivivere delle sensazioni forse sopite, ma certamente non dimenticate, del bambino che c'è in noi.

 

Percorrendo le strade della città è possibile imbattersi nei suoi meravigliosi luoghi di culto, tra cui spiccano la Cattedrale di Santa Maria, il complesso religioso di Nostra Signora di Bonaria, la Chiesa di San Michele, capolavoro dell’architettura barocca, e la Basilica di San Saturnino con i suoi resti archeologici.

 

Il Cimitero Monumentale di Bonaria di origine ottocentesca ospita opere funebri di grande fascino dedicate a tante illustri personalità.

 

I mercati civici di San Benedetto, Santa Chiara, via Quirra, Sant'Elia e Is Bingias, aperti al pubblico nella mattinata di sabato, permetteranno ai turisti e ai residenti di scegliere e di comprare prelibatezze tipiche isolane e prodotti freschi di stagione.

 

Gli estimatori di antiquariato, oggettistica, vintage e prodotti tipici potranno trascorrere la domenica mattina all'insegna dello shopping con il Mercato Cuore Cagliari, allestito presso il parcheggio Cuore del vecchio Stadio Sant'Elia, Il Mercatino delle Pulci e della Creatività, allestito come sempre in piazza Giovanni XXIII, e gli hobbisti dell’Associazione "Antiquariando e Collezionando" Cagliari, eccezionalmente anch’essi presenti in piazza Giovanni, dietro la chiesa di San Paolo, lato T Hotel.

 

Le numerose specie di uccelli, gli antichi edifici legati all'attività di estrazione del sale e uno scenario naturalistico suggestivo rendono unico e molto frequentato il Parco Naturale Regionale Molentargius-Saline, visitabile a piedi, in bici o prenotando un'escursione presso l'infopoint del parco.

 

Le Saline Conti Vecchi, lo stabilimento di sale tuttora produttivo, organizzano interessanti tour a piedi e in trenino tra vecchi edifici d'epoca, documenti d'archivio, vasche salanti e candide montagne di "oro bianco".

 

Il mare è la meta preferita da turisti e residenti che desiderano concedersi una rilassante passeggiata davanti all'azzurra distesa del Poetto o di Calamosca e gustare uno sfizioso pranzo o un aperitivo con vista.

 

UniCa - Orto Botanico HBK svela i suoi meravigliosi colori e le numerose specie vegetali che lo popolano.

 

I giardini e i parchi cittadini sono oasi di pace dove trascorrere il tempo libero in compagnia dei propri affetti oppure dedicarsi allo sport o alla lettura.

 

Per tutto il fine settimana saranno numerose le guide turistiche professioniste pronte a farvi scoprire le meraviglie della città con tour emozionanti alla scoperta della sua storia e dei suoi monumenti.

 

Tutti i dettagli relativi agli eventi in programma, ai servizi offerti e agli orari di apertura di musei e monumenti sono disponibili all’interno del nostro portale, costantemente aggiornato dagli operatori del nostro ufficio turistico

  https://cagliariturismo.comune.cagliari.it/

  

https://cagliariturismo.comune.cagliari.it/


 

top