Trekking urbano

Il 31 ottobre 2014 anche Cagliari sarà cornice della XI Giornata Nazionale della manifestazione.

Il trekking urbano, una delle nuove frontiere del turismo sostenibile e sensoriale, è l’originale iniziativa nata nel 2002 e che ogni anno coinvolge decine di capoluoghi italiani, per riscoprire le città come spazi da percorrere a piedi senza fretta, riappropriandosi del tempo, della memoria e dell’identità dei luoghi.
A piedi sulle tracce dei personaggi meno noti, che hanno contribuito alla storia delle città. Il trekking urbano, una delle nuove frontiere del turismo sostenibile e sensoriale, è l’originale iniziativa ideata nel 2002 dal Comune di Siena, che ogni anno coinvolge decine di capoluoghi italiani, per riscoprire le città come spazi da percorrere a piedi senza fretta, riappropriandosi del tempo, della memoria e dell’identità dei luoghi.

Il trekking urbano oltre a divertire ed emozionare chi lo pratica è un’attività che fa bene al fisico. Se praticata, in maniera costante, per almeno 20 minuti, infatti la camminata veloce oltre che allenare i muscoli può combattere i rischi di infarto, depressione, diabete e osteoporosi.

In Sardegna parteciperanno attivamente Cagliari e Orani (dove la manifestazione continuerà anche il 1 novembre) con un temo comune che sarà “Ricordare e ripercorrere la nostra storia a 100 anni dalla Grande Guerra”. Il tema prevede, come ogni anno, una varietà di percorsi di diversi livelli di difficoltà, accessibili
a tutte le età.
Per la giornata nazionale del 31 ottobre, il challenge si sposta alla nuova edizione con l'hastag #TrekkingUrbano.

La manifestazione potrà essere seguita anche sui social network:

Facebook: Trekking Urbano
Twitter: @Trekking_Urbano
Instagram: trekking_urbano_
Pinterest: trekking_urbano

Scarica l'allegato con i dettagli.