Stagione di lirica e balletto 2014

La programmazione del Teatro Lirico di Cagliari per la nuova stagione 2014 inizia il 24 aprile con la celebrerrima Norma di Vincenzo Bellini.

Per la nuova stagione il calendario prevede ben sei opere liriche ed un balletto con titoli e che troveranno positivo riscontro negli appassionati e non solo: Norma, Il flauto magico, Turandot, Tosca, La Traviata, Lo schiaccianoci, Gli stivaletti.

Primo appuntamento sarà il 24 aprile con la messa in scena di Norma di Vincenzo Bellini: una tragedia lirica in due atti, intrisa sia di richiami alla tradizione classica, in particolare quella della tragedia greca, sia di romantiche atmosfere lunari e di abbandoni estatici che trovano in Casta Diva, celeberrima preghiera della protagonista, la loro compiutezza. La storia dell’infelice amore tra la sacerdotessa druidica ed il proconsole romano nelle Gallie è interpretata a Cagliari da Anna Pirozzi e Daniela Schillaci, che si alternano nel ruolo di Norma, e da Roberto Aronica e Francesco Anile, che si alternano in quello di Pollione.
Le sette rappresentazioni previste porteranno in scena un allestimento originale del Teatro Lirico di Cagliari con la regia di Stephen Medcalf e la direzione dell’orchestra di Julian Kovatchev.

Dal 30 maggio all’8 giugno andrà quindi in scena Il Flauto magico su libretto di Emanuel Schikaneder e musica di Wolfgang Amadeus Mozart. L’opera, che mancava dal panorama lirico cittadino dal 2003, avrà la regia di Roberto Andò e la direzione musicale del maestro Christopher Franklin.

Il calendario prevede La Turandot di Giacomo Puccini per ben 15 rappresentazioni tra il 27 giugno e il 16 agosto: sette appuntamenti per gli abbonati e ben otto fuori abbonamento, per celebrare il ritorno di un’opera che mancava ormai da ben dieci da Cagliari.
A rendere ancora più speciale la messa in scena saranno non solo il nuovo allestimento curato dal Teatro Lirico di Cagliari e la regia di Pier Francesco Maestrini, ma anche la collaborazione di Pinuccio Sciola per quanto riguarda l’impianto scenico. Maestro concertatore e direttore è Roberto Abbado, milanese e vincitore, nel 2008, del prestigioso Premio “Franco Abbiati” come “direttore d’orchestra dell’anno”, che si alterna, nelle numerose repliche, con Giampaolo Bisanti, giovane artista milanese tra i migliori interpreti del grande repertorio musicale. Protagonista dell’opera sarà invece il soprano greco Dimitra Theodossiou.

L’arrivo dell’autunno porterà con se anche un nuovo appuntamento in programma: dal 3 al 12 ottobre le scene cittadine vedranno andare in scena Tosca di Giacomo Puccini, nella versione proposta dal Teatro Regio di Parma. Si tratterà quindi dell’interpretazione che che il regista Joseph Franconi Lee ha costruito intorno ad un’idea di Alberto Fassini, illustre allievo di Luchino Visconti.
Gianluigi Gelmetti, dirigerà l’orchestra e il coro del Teatro Lirico, mentre  nel cast composto da straordinari interpreti ritroviamo: Svetla Vassileva, nel ruolo della passionale e sfortunata protagonista; Aquiles Machado in quelli del rivoluzionario pittore Mario Cavaradossi e Marco Vratogna nella parte del voluttuoso barone Scarpia.

Dal 22 novembre al 30 novembre, per otto rappresentazioni, di cui una fuori abbonamento, ritorna la grande danza classica con Lo schiaccianoci di Pëtr Il’ič Čajkovskij: uno dei capolavori più amati dal pubblico, nella versione portata in scena dal Balletto del Teatro Stanislavskij di Mosca, con la coreografia di Vasilij Vajnonen.Questo prestigioso corpo di ballo, uno dei massimi esempi della tradizione coreografica romantica, debutta al Teatro Lirico di Cagliari proprio con la favola natalizia che continua ad ammaliare magicamente adulti e bambini e che mancava dal palcoscenico cagliaritano dal 2010.

Gli stivaletti (Čerevički) di Pëtr Il’ic Čajkovskij chiude la Stagione lirica e di balletto, dal 19 al 30 dicembre: un’opera comico-fantastica di ambientazione ed argomento natalizio che si colloca perfettamente anche nella cornice temporale in cui andrà in scena.
Lo straordinario allestimento, ispirato alle creazioni di Fabergé, è rimasto negli occhi del pubblico anche per la sontuosità delle scene e la magnificenza dei costumi che, ideati daVjacheslav Okunev, incorniciano questa fiaba russa in quattro atti che il regista Yuri Alexandrovracconta in maniera tanto semplice quanto spettacolare. A dirigere i complessi musicali stabili cagliaritani ritorna la bacchetta esperta di Donato Renzetti.

Tutti gli spettacoli vengono eseguiti dall’Orchestra e dal Coro, diretto da Marco Faelli, del Teatro Lirico di Cagliari.


La campagna abbonamenti per la Stagione lirica e di balletto viene aperta lunedì 10 marzo 2014 con le conferme e variazioni su posti disponibili possibili fino a mercoledì 2 aprile. I nuovi abbonamenti saranno in vendita da giovedì 3 aprile a domenica 4 maggio.

La Biglietteria del Teatro Lirico, esclusivamente in occasione della campagna abbonamenti, è aperta dal lunedì al sabato dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20 e la domenica dalle 10 alle 14.

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico in via Sant’Alenixedda a Cagliari. Apertura dal lunedì al venerdì - dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, il sabato dalle 10 alle 13.

Telefono +39 0704082230 oppure +39 0704082249
biglietteria@teatroliricodicagliari.it

Scarica l'allegato con i dettagli.