Sa Die de sa Sardigna

Mercoledì 27 aprile
10,30 – ERSU – Cineteatro Nanni Loy – via Trentino, 2
Incontro con le scuole primarie del territorio alla presenza dell’Assessore della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport Sergio Milia. Presentazione di opere didattiche, attività di animazione, premiazioni, nell’ambito della selezione pubblica “Raccontaci Sa Die / Conta nos Sa Die / Tell Us Sa Die”, dell’Istituto di Istruzione Superiore “G.Galilei + C.Contini” di Oristano, della Direzione Didattica Statale “G. Dessì” di Villacidro, delI’Istituto Comprensivo “Monsignor Saba” di Elmas, dell’Istituto Tecnico Ind.le “D. Scano” di Monserrato

Giovedì 28 aprile
10,30 – Biblioteca regionale – viale Trieste, 137
Cerimonia celebrativa con la partecipazione del Presidente della Regione Autonoma della Sardegna Ugo Cappellacci, dell’Assessore della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport Sergio Milia, del Presidente dell’VIII Commissione Consiliare Attilio Dedoni e dei membri dell’Osservatorio Regionale per la Cultura e la Lingua sarda
dalle 10,00 alle 19,00 – Cittadella dei musei – Padiglione della Collezione Cocco
Esposizione di pubblicazioni, depliants e calendari e proiezione dei film dell’ISRE in lingua sarda
dalle 18,00 alle 24,00 – Piazza Palazzo
Festa popolare e rassegna di gruppi musicali

Programma: Allestimento di un progetto musicale, “viaggio ideale” nell’isola del canto e della musica, per mezzo delle principali espressioni musicali della Sardegna (canto logudorese e gallurese a “boghe chiterra e fisarmonica”, mottetti desulesi, canto a tenore della Barbagia, gòcius, versus e cantus a curba e gòcius del Campidano e del Sulcis), e nel contempo, rievocazione delle fasi salienti delle vicende storiche legate alla sollevazione popolare antifeudale, la cacciata dei piemontesi e le principali vicende che hanno caratterizzato la storia dell’isola alla fine del Settecento. Il pubblico sarà coinvolto nei balli dai gruppi musicali, animatori e insegnanti di danze popolari.

Presentazione dello spettacolo in lingua sarda: Emanuele Garau e Paola Pilia.
Artisti: Tenores “Monte Bannittu di Bitti”, quartetto “Logudoro”: voci Franco e Gianni Denanni, chitarra Tore Matzau, fisa Davide Caddeo, “cantadori” campidanese Francesco Piria con Ignazio Laconi (chitarra), Enrico Frongia, duo launeddas del Sarrabus con Andrea Pisu e Giancarlo Seu, gruppo di strumentisti “sonadores” di Oristano con Paolo e Vanni Masala e Andrea Pisu, gruppo di balladores “Toccos de allegria” di Cagliari, NUR, Getsemani, Sandalia, Coro di Sant’Efisio di Capoterra.
Voci recitanti: Clara Farina e Gianluca Medas.